Anno 2020

359
Ore
8470
Km.
73
Attività
81652
D+

2020 12 14 basta un raggio di sole

Le salite nel giro di oggi
TempoSalita 
 0:7':46" Costa del Sole 1
logo transparentfotofacebookstrava

“Merci mon ami”


14/12/2020
• Distanza 76,83 km
• Tempo 3:11:42
• Dislivello 473 metri


Ebbene si, a volte basta poco per farmi cambiare idea. Basta un raggio di sole e una parola sincera detta da un amico. Fino a ieri l’altro, ero fermamente convinto che in bicicletta ci sarei risalito solo a primavera ma poi un amico, mi ha detto una frase spiritosa, - “ma sei proprio un Depressone!”, con la Di  maiuscola pure. Beh, si effettivamente è un po’ di tempo che non ho voglia di fare una beata minchia (per citare Cetto La Qualunque) e fino a questa mattina il solo pensiero di salire in bicicletta mi faceva stare male.

Troppo tempo fermo, troppa pioggia, nebbia, la clausura, ops no il confinamento. Insomma metti assieme tutto, mescoli per bene e per forza che scappa la voglia. Fino a un paio d’anni fa, ci facevo una malattia, se non si poteva andare in bici ma adesso, detto francamente, non mi da un gran fastidio. In casa si sta bene, aggiorno il mio sito www.unrandagioinbici.it , cerco di imparare Python costruendo piccoli e semplici programmimi, mio fratello che è abile nel creare filmati, mi ha ifatto conoscere Shot Cut e anche qui ci perdo un sacco di tempo e mi  diverto anche a cucinare, ieri ho fatto la sfoglia con le uova di gallina, (quelle vere non del supermercato) e tre teglie di lasagne al forno. Lo so, la lasagna non fa troppo bene, soprattutto se non si riesce a smaltire facendo attività fisica, ma sono venute proprio buonissime. Bon cambiamo discorso che mi viene fame.


Veniamo al giretto di oggi, inventato metro per metro, in base alle sensazioni. Belli i passaggi su via Baldi a Borgoratto e strada Coste del Sole a Nizza Monferrato, quest’ultima ha anche una bella salita con pendenze a due cifre che francamente non mi aspettavo. Anche la leggera discesa della Val Bogliona mi ha dato piacere, ma da Acqui Terme a casa, una noia unica. Se avessi avuto un pizzico di gamba in più potevo salire a Cremolino e tornare sullo spartiacque tra Valle Orba e Bormida, allungando anche un pochino il percorso, ma con quel pizzico di vento da Est e la latitanza delle gambe, ci è voluta tutta a rientrare da Sezzadio. D’altra parte l’ultimo giro risale a più di un mese fa e io odio i rulli.
SEMPREINSELLA!

 

 

www.unrandagioinbici.it utilizza i cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Utilizzando il sito accetti l'impiego di cookie in accordo con la cookie policy di www.unrandagioibici.it.